La produzione caffè di Mokamo: qualità e gusto

  

La produzione di caffè di Mokamo mostra in ogni passaggio, dalla drupa alla tazzina, tutta la passione, la dedizione e l’attenzione quasi maniacale per ottenere il miglior caffè. Brao si propone ogni giorno di fornire ai propri clienti un prodotto che sia buono, sicuro e di alta qualità. Lo fa, non solo selezionando le migliori materie prime da ogni parte del mondo, ma anche lavorandole a regola d’arte per mantenerne intatte le proprietà organolettiche, il gusto e l’aroma.

L’amore per il caffè di questa azienda e della famiglia che la gestisce risale agli anni Sessanta, in cuore a un commerciante di caffè che amava il proprio lavoro e il suo prodotto. Qualche decennio dopo arriviamo ad oggi e Mokamo, diventata ormai una grande azienda rispetto ad allora, è oggi un nome rinomato e apprezzato nel settore. Il progresso tecnologico nella produzione caffè consente di ottenere risultati sempre migliori e prodotti variegati per accontentare le esigenze di tutti i consumatori.

Accanto al caffè in grani e macinato classici, si propongono quindi anche prodotti più nuovi come le cialde e le capsule. In tutti i casi, il cuore del prodotto, cioè il caffè di Mokamo, ha sempre le stesse caratteristiche, cioè la qualità, la sicurezza e la convenienza.  

 

La produzione caffè di Mokamo: come nasce un buon caffè?

Il caffè è il prodotto che deriva dalle piante di caffè che nascono e si sviluppano solo in determinate condizioni climatiche, in aree circoscritte del globo. La pianta regala chicchi nelle sfumature del rosso che sottoposti a un particolare procedimento alchemico danno vita alla bevanda più amata dagli Italiani. Per garantire un prodotto di alta qualità e sicuro, l’azienda importa il caffè crudo dalle piantagioni migliori da essa selezionate. Essiccato, infatti, è molto delicato e se non viene confezionato subito rischia di perdere le sue buone proprietà.

Mokamo gestisce la lavorazione dei chicchi di caffè in ogni momento della produzione, avvalendosi di sistemi all’avanguardia di ultima generazione. Questi garantiscono la salubrità del prodotto, l’ottimizzazione dei tempi e la perfetta conservazione, ma sempre nel pieno rispetto delle più tradizionali metodologie di torrefazione del caffè.

Dopo aver sottoposto i chicchi di caffè a spolpatura, lavaggio e asciugatura lenta, lenta si procede alla tostatura. Mokamo la esegue in modo costante per garantire un’impeccabile conservazione dell’aroma e del gusto. Con la tostatura i chicchi aumentano di volume, cambiano colore diventando marrone scuro e si riducono nella densità, diventando friabili e leggeri. A questo punto viene fatta un’analisi e il caffè di Mokamo si guadagna il Certificato di qualità e può fregiarsi del marchio “Espresso Italiano di Qualità”.  

 

Dai grani al macinato, alla tazzina

La produzione del caffè si conclude come appena descritto o procede con la macinatura dei grani di caffè.

La produzione Mokamo prevede una serie di prodotti in grani, per chi desidera una macinatura fatta al momento, come i bar ad esempio, e delle linee invece in polvere.

In tutti i casi, sia che si tratti di caffè in grani o di caffè macinato, per macchina del caffè o per la preparazione in moka, poco importa: il caffè è il caffè e deve essere buono, inebriante, profumato, gustoso e deve permanere in testa a lungo per prolungare quel momento di piacere quanto più possibile. Mokamo segue il caffè in tutte le fasi produttive con dedizione, impegno, professionalità, innovazione per darti quella bevanda che hai nella tazzina ogni giorno e che ti dà così tanta soddisfazione.