Filtra per

  • visualizzazione
Filtri attivi

Caffè in grani: chicco dopo chicco per un ottimo caffè

 

Per gli amanti del caffè non c’è caffè più buono di quello del bar, che non solo viene fatto con una macchina professionale, ma è anche macinato al momento a partire dai grani. L’espresso fatto dalla polvere appena prodotta dalla pressatura dei grani di caffè, per tanti, davvero non ha rivali. Per questi appassionati del prodotto fresco, Mokamo ha realizzato un’ampia linea di caffè in grani con diverse miscele per accontentare i gusti di tutti.

Questo prodotto si può utilizzare sia con le macchine per il caffè che hanno un sistema di macinazione interno, sia munendosi di macinacaffè, sfruttando poi la polvere ottenuta al momento con la moka o le altre tipologie di macchine per il caffè che richiedono la polvere. L’azienda propone diversi formati per soddisfare le esigenze di tutti i clienti: barattoli in latta da 250 grammi, di norma per l’uso domestico, o anche confezioni da 1 chilo per i bar.

I nostri clienti possono scegliere il loro caffè in grani preferito fra i marchi e le varie miscele firmate Mokamo. Nello shop si può trovare il caffè in grani di Mokamo, con una miscela 70% arabica e 30% robusta, per un gusto pieno e rotondo, arricchito da note di cioccolato, in versione Dolce e Forte. Per i palati più delicati, altrimenti si propongono le dolci note del caffè in grani di Mrs. Rose, un 100% arabica costituito da ben sei diversi tipi di questa qualità, per un caffè ricco e persistente, reso unico dalle note fruttate e di cacao.

 

Che cos’è il caffè a grani?

Il caffè in grani si ottiene dalla torrefazione dei chicchi della pianta di caffè. Questi attraverso un particolare ed elaborato processo di torrefazione viene trasformato da fresco a tostato. Mokamo, per garantire un prodotto di alta qualità, vista la facilità di deterioramento del caffè, importa i grani così come sono stati raccolti nelle migliori piantagioni di tutto il mondo (scelte e selezionate in base alla qualità).

La gestione dei chicchi di caffè, la torrefazione e il confezionamento specifico vengono quindi fatti in Italia per poter garantire più facilmente la sicurezza e la qualità del prodotto. Non è un caso, quindi, se i caffè di Mokamo possono vantare il marchio “Espresso italiano di qualità”.

I chicchi di caffè possono essere sottoposti a diversi procedimenti, in tutti i casi, grazie a macchinari di ultima generazione, si ottiene una tostatura omogenea in poco tempo. Procedendo subito al confezionamento, il prodotto mantiene intatte le sue qualità, arrivando al consumatore perfetto per essere consumato. La dedizione e l’attenzione quasi maniacale degli operatori di Mokamo permettono di ottenere un prodotto eccellente, senza dispersioni di aroma o difetti di tostatura.

 

Il caffè in grani Mokamo, l’espresso su misura per te

Preparare il caffè macinandolo a momento era un tempo una pratica molto diffusa e un procedimento del tutto normale. Oggi chi non ha una macchina del caffè che lo macini in automatico, deve fare questa operazione a parte. È ovvio che questo può far perdere del tempo, ma c’è chi ancora oggi pur di avere l’alta qualità della freschezza è disposto a perdere qualche decina di secondi per farlo a ogni caffè.

In tutti i casi, il caffè in grani per la qualità è sicuramente il migliore anche perché lo spessore della macinatura, così, può essere regolato in base ai propri gusti personali. Avere la possibilità di scegliere la granulometria giusta, il preciso tipo di miscela e la dose di caffè da utilizzare significa davvero produrre un caffè su misura del singolo: sicuramente il miglior caffè che si possa avere!

È chiaro, tuttavia, che anche il caffè in grani ha le sue regole sia per la conservazione dei chicchi che per la macinazione: entrambe devono essere fatte a regola d’arte, altrimenti si compromettono le qualità del caffè. È meglio un caffè acquistato già macinato piuttosto che un caffè in grani mal pressato o mal conservato, quindi bisogna prestare attenzione e seguire i giusti procedimenti.

 

Come conservare il tuo caffè in grani?

Conservare bene il caffè è fondamentale per ottenere un buon espresso, altrimenti anche la migliore miscela, come quelle di Mokamo, rischiano di rovinarsi. I nemici dei tuoi grani di caffè sono l’umidità, l’aria, il caldo e la luce: questi fattori sono quelli che rischiano di rovinare le tue pause e di dare alla bevanda un sapore rancido.

Dal momento che i chicchi vengono tostati la loro porosità è maggiore e diventano di conseguenza più vulnerabili ai suddetti fattori. L’alta percentuale di grassi contenuti all’esposizione degli stessi porterebbe a un inesorabile processo di deterioramento.

Per far sì che tutto questo non avvenga il caffè va conservato ermeticamente, in un luogo buio o in un contenitore che lo tenga all’oscuro. L’ambiente di conservazione dovrebbe essere preferibilmente fresco e asciutto. Molte persone lo mettono in frigorifero, ma di fatto non è necessario: fresco, infatti, non vuol dire freddo. Essendo, anzi, il frigo un luogo umido e con molti odori il rischio di rovinare il caffè è maggiore e quindi l’ermeticità del contenitore diventa essenziale.

Caffè in grani